Back to Question Center
0

Wolverine, Golden Gate per spaccare i marchi collettivi in ​​$ 1,32 miliardi di dollari

1 answers:

Wolverine e Golden Gate erano stati dichiarati i migliori offerenti contro E-Land Group, una società calzaturiera sudcoreana. Secondo i termini dell'accordo annunciato oggi, Wolverine, Blum Capital Partners e Golden Gate Capital pagheranno 21 dollari. 75 per ogni azione Collettiva di marchi: un premio del 4,9% alla chiusura dello stock di lunedì. Compreso il debito, l'accordo è valutato a circa $ 2. 0 miliardi.

"Questa acquisizione è un punto di svolta per gli azionisti di Wolverine", ha detto Don Grimes, chief financial officer, stamattina in un call per annunciare l'acquisizione di Collective's Performance + Lifestyle Group (PLG), che aveva $ 1 miliardo - qualitaetspruefung wareneingang. in entrate l'anno scorso e diventerà un gruppo operativo di Wolverine.

Wolverine, che possiede le calzature Hush Puppies, Merrell, Wolverine, Sebago e Caterpillar, assumerà il controllo di Sperry Top-Sider, Stride Rite, Saucony e Keds, creando un $ 2. 5 miliardi di aziende di calzature globali. Gregg Ribatt, amministratore delegato di PLG, dirigerà il nuovo gruppo operativo e farà rapporto a Blake Krueger, Wolverine chaiman / ceo. PLG continuerà a essere con sede a Lexington, nel Massachusetts.

"La nostra azienda è entusiasta di aggiungere questi quattro marchi iconici alla nostra comprovata piattaforma globale", ha detto Krueger, sottolineando che l'acquisizione PLG conferisce a Wolverine "potenza aggiuntiva in cinque delle nostre aree di crescita mirate: donne, atletiche, casual. , bambini e al dettaglio "e porta" enormi opportunità per la crescita interna e internazionale. "

'A Game Changer' per Wolverine

Payless ShoeSource e il business delle licenze internazionali di Collective, che insieme hanno registrato un fatturato di circa $ 2. 4 miliardi l'anno scorso, sarà ora di proprietà di Blum Capital e Golden Gate.

Wolverine ha detto che l'accordo, che chiuderà entro la fine dell'anno, avrà un impatto minimo sui risultati del 2012, ma si prevede che aggiungerà 25 centesimi a 40 centesimi di quota ai suoi guadagni del 2013.

Nel frattempo, Payless ShoeSource e il business delle licenze internazionali di Collective, Collective Licensing International (LCI), che insieme hanno registrato un fatturato di circa $ 2. 4 miliardi l'anno scorso, sarà ora di proprietà di Blum Capital e Golden Gate.

Mentre opereranno insieme come entità indipendente, Payless rimarrà con sede a Topeka, e il quartier generale della CLI rimarrà a Englewood, in Colorado.

"Payless è esattamente il tipo di società in cui cerchiamo di investire: un marchio forte con una scala globale senza pari in un punto importante della sua evoluzione", ha dichiarato Josh Olshansky, amministratore delegato di Golden Gate Capital. Altri investimenti al dettaglio di Golden Gate includono Eddie Bauer, J Jill, Pacific Sunwear e Express.

L'acquisizione è stata approvata all'unanimità dal consiglio di amministrazione collettivo e si prevede che chiuderà questo autunno in attesa di approvazione da parte delle autorità e degli azionisti.

Si tratta di una conclusione positiva di una revisione strategica avviata lo scorso autunno dal marchio collettivo, che prevedeva la chiusura di circa 475 negozi meno efficienti di Payless e Stride Rite.

Nel suo rapporto sui guadagni del quarto trimestre pubblicato a febbraio, i Collective Brands hanno riportato una perdita netta di $ 41. 6 milioni, che comprendevano oneri una tantum relativi a chiusure di negozi e altre spese. I ricavi sono aumentati del 3% dopo le rettifiche, mentre le vendite di negozi comparabili sono aumentate dell'1,7%, grazie a un guadagno dell'1,6% nei negozi statunitensi di Payless.

Payless ShoeSource Inc. è diventato Collective Brands dopo aver acquisito Stride Rite Corp. nel 2007. Le operazioni di vendita al dettaglio della società, che comprendevano circa 3.500 negozi Payless negli Stati Uniti, rappresentano circa il 78% delle entrate, secondo una. deposito presso la Securities and Exchange Commission. Il saldo proviene dalla sua attività all'ingrosso, che comprendeva i marchi Saucony, Sperry Top-Sider, Stride Rite e Keds.

April 12, 2018